Il penetrometro statico/dinamico Pagani mod. TG 63-100 in dotazione alla nostra azienda è in grado di eseguire sia prove penetrometriche statiche CPT/CPTU, sia prove penetrometriche dinamiche DPSH/SCPT.
Nel corso delle prove CPT è in grado di sviluppare una spinta in infissione pari a 100 kN (20 t). La spinta è garantita da un pistone idraulico azionato da un motore Briggs & Stratton a benzina. Il contrasto è garantito da sue eliche per l’ancoraggio nel terreno, che permettono di raggiungere una profondità  massima di infissione nell’ordine dei 25/30 m.
Il penetrometro è attrezzabile con una testa di rotazione per l’esecuzione di brevi sondaggi, massimo -10 m, ed il prelievo di campioni indisturbati con carotiere Shelby, fino a massimo -2/-3m. L’attrezzo è montato su sottocarro cingolato che permette l’accesso anche su terreni dissestati, in pendenza o con accessi ridotti. Il penetrometro, in modalità “statico”, può essere attrezzato con punta Begemann e cella di carico AEP, per l’esecuzione di prove penetrometriche statiche CPT, oppure con punta elettrica e piezocono Geotech AB per prove CPTE/CPTU.
Gli strumenti di misura sono periodicamente sottoposti a taratura allo scopo di garantire un’adeguata qualità  del servizio erogato.